Gaetano Ventriglia e Silvia Garbuggino


IL PRINCIPE FELICE
di Oscar Wilde

Caro piccolo Rondinotto, tu mi racconti cose meravigliose, ma la cosa più meravigliosa di tutte è la sofferenza degli uomini e delle donne. Non c' è Mistero più grande della Miseria. Vola sulla mia città, e raccontami ciò che vedi. La scrittura di Oscar Wilde è fatta di parole che arrivano al cuore in maniera diretta e immediata, creando una risonanza profonda attraverso la loro limpidezza e cristallina bellezza. In questa favola, un piccolo rondinotto in viaggio per l’Egitto cerca riparo e riposo sotto la statua del Principe Felice alta sulla città, in cima ad una maestosa colonna. Dagli occhi della statua cadono lacrime. Il Rondinotto resta con il Principe e rinuncia al suo viaggio. Nella vita possono sembrare importanti alcune cose, ma quando ci appare la possibilità della dedizione e del dono di sé, la direzione e il senso del nostro viaggio cambiano. Gli spettatori, sia grandi che piccoli, sono accompagnati con leggerezza poetica da due attori e un musicista: un viaggio attraverso una favola dove ritrovano le domande essenziali e le scelte possibili della vita.

Compagnia Garbuggino Ventriglia
di e con Gaetano Ventriglia e Silvia Garbuggino
al trombone Tony Cattano

Giovedì 24 Settembre terrazza Quartiere Borgo Cappuccini
Per assistere a questo spettacolo gratuito è necessaria la prenotazione online

PRENOTA ORA